Maria Pia Barraco: vincitrice del primo Contest fotografico di VivendoPalermo, conosciamo meglio la giovane fotografa

Domenica 22 Gennaio 2017 si è concluso il primo contest fotografico organizzato da noi di “VivendoPalermo“. Il contest in questione era dedicato alla nostra splendida Cattedrale, abbiamo ricevuto parecchie foto, ma in gara ne abbiamo selezionate soltanto 6 (clicca per vedere le foto in gara). La vincitrice di questo primo contest è una giovanissima ragazza di 22 anni, con la passione per la fotografia, universitaria che a breve conseguirà la laurea in Scienze dell’Educazione.
Spesso condividiamo sui nostri canali i suoi scatti, che trasmettono tranquillità e denotano una passione molto profonda. Essendo la vincitrice, abbiamo deciso come da regolamento oltre ad un premio (direttamente da Amazon) di dedicare un piccolo spazio con una breve intervista e la pubblicazione della sua foto, sulla nostra immagine copertina di Facebook.
Ma adesso passiamo a questa breve e simpatica intervista, per conoscere meglio la nostra vincitrice Maria Pia Barraco.

Quando è nata la passione per la fotografia?
La mia passione per la fotografia nasce quando avevo all’incirca nove anni e precisamente aiutando  mio padre nelle riprese di un documentario amatoriale su Palermo, fu in quel momento che capì  il mio amore per Palermo e per la fotografia. Ai tempi avevo una fotocamera compatta digitale Kodak.

Advertisements

I tuoi strumenti fotografici quali sono?
I miei strumenti fotografici sono: una reflex nikon d3000, obiettivi: 18-55 e nikkor 55-300 e vari accessori.

Cosa preferisci fotografare? (Paesaggi, Persone, Natura, Monumenti)
Sono molteplici i temi che preferisco immortalare, fin da sempre ho avuto un debole per i ritratti, amo cogliere i particolari del viso che nessuno  subito nota, cogliendo, per quanto è possibile,l’anima di una persona. Inoltre ho  da poco  scoperto l’interesse per lo street e devo dire grazie a Palermo e ai suoi fantastici vicoli, è impossibile non innamorarsene.

Palermo è una città ricchissima di monumenti e storia, qual’è il lato che ami di Palermo e cosa non ti stancheresti mai di fotografare di questa città?
Palermo è ricca di arte e di musei con dietro tanta storia da apprendere, non mi stancherei mai di fotografare tutte le sue bellezze artistiche monumentali come la cattedrale ad esempio, il simbolo per antonomasia di questa splendida città, ma anche e soprattutto i suoi angoli caratteristici nei quali a qualsiasi ora si respira aria di arte, storia, cultura e perché no anche di fritto e di cibi caratteristici, invidiatici da tutto il mondo.

I tuoi progetti futuri?
I miei progetti futuri riguardano in primis il completamento degli studi a cui sto dedicando tanto tempo ed energie, e poi sicuramente frequentare un corso di fotografia professionale per poter affinare le mie capacità e conoscenze; scattare tante foto e far crescere la mia pagina instagram “fotografapalermitana03”.

Inviaci la foto da te scattata che ha lasciato dentro di te un ricordo, un emozione e spiegaci perchè?
La foto che vi allego ritrae la cattedrale, monumento di inestimabile valore storico-culturale di costruzione arabo-normanno, è rimasto in me un ricordo indelebile della stessa da quando la fotografai per la prima volta in occasione del documentario amatoriale girato in collaborazione con mio padre di cui io avevo il compito di fotografare.
_DSC0031

Sei la prima a vincere il nostro primo contest, tanta gente ti ha votato, cosa diresti a tutti coloro che hanno apprezzato la tua fotografia?
A tutti coloro che mi hanno votato dico un sincero grazie per avermi sostenuta e per aver creduto in me, spero di aver lasciato un segno nel cuore di coloro che hanno saputo apprezzare la mia foto e di aver soprattutto emozionato, perché proprio la  fotografia, come diceva Harry cartier Bresson, deve essere fatta con l’occhio ma anche con il cuore.

 

 

Condividi questo articolo e fallo conoscere ai tuoi amici