Uno dei pochi video esistenti, mostra la Natività di Caravaggio rubata nel 1969

Poche le immagini fotografiche che ritraggono la Natività di Caravaggio posseduta fino al 1969 dall’Oratorio di San Lorenzo, pochissimi invece i video.
La natività risulta presente su qualche fotogramma di alcuni video girati in quegli anni, ma questi reperti sono rari e difficili da trovare. Di recente è stato individuato un documento audiovisivo, buttato senza un motivo valido nei locali dell’istituto zootecnico di Palermo. Prima di cestinare questo documento è stato ingaggiato un esperto, un regista palermitano, Sergio Gianfalla che ha subito capito l’importanza di questo documento audiovisivo. Parliamo di una pellicola di 10’30 su 16mm, il documento immortala le scene dedicate alle decorazioni in stucco di Giacomo Serpotta, scultore palermitano che ha impreziosito luoghi sacri della città di Palermo.
Questo “Video-documentario” è un tipico cortometraggio realizzato nella prima metà degli anni ’60, a quei tempi questi documenti video venivano proiettati nelle sale cinematografiche prima dei film, con lo scopo di mostrare al pubblico le bellezze artistiche e culturali presenti nelle città.

Tornando alla pellicola trovata all’istituto zootecnico di Palermo, possiamo dire che il documento mostrato ha il titolo di “Il melodramma di stucco“, e le prime immagini registrate mostrano proprio l’Oratorio di San Lorenzo, si parte da una panoramica passando alla ripresa della maestosa opera di Caravaggio, la Natività!
Possiamo quindi vedere, un documento che ovviamente è stato trasformato in digitale, ma che raffigura in video l’originale opera del grande Caravaggio, un’opera che è tra le 10 più ricercate al mondo è reputata l’ultima opera del celebre pittore.
Questo video venne inserito all’interno della trasmissione “Capolavori nascosti, nell’agosto 1969, purtroppo 2 mesi dopo dalla messa in onda della trasmissione, il dipinto venne trafugato dall’Oratorio San Lorenzo, qualcuno pensa che per via di questa trasmissione, l’interesse verso l’opera di Caravaggio si fece intenso visto che prima di allora, il dipinto era sconosciuto alla maggior parte degli abitanti della città.

Advertisements

Fatta questa breve sintesi, vi mostriamo uno spezzone del documento video che mostra la Natività di Caravaggio presente all’oratorio San Lorenzo, vi invitiamo inoltre a leggere qualche spunto in più su questa vicenda, mediante un’articolo che abbiamo scritto tempo fa, basta cliccare qui !!

Inoltre citiamo la fonte da cui abbiamo prelevato le info e rielaborato questo articolo, di sicura importanza secondo noi. (artibune.com)

 

Condividi questo articolo e fallo conoscere ai tuoi amici