Ricetta culinaria: il calzone fritto

calzoni fritti sono un classico della rosticceria siciliana o palermitana se vogliamo essere più precisi. Sono semplici da realizzare, ma ancora più semplici da mangiare. Sono dei soffici calzoni realizzati con l’impasto della pasta brioche per la rosticceria e farciti con prosciutto e mozzarella. Ovviamente i calzoni fritti palermitani sono rigorosamente ripieni di prosciutto e mozzarella, ma ovviamente voi potete anche sperimentare nuovi ripieni. Ma adesso vediamo insieme la ricetta per la pasta brioche e come procedere.
Ingredienti per circa 25 calzoni:

  • 1 kg di farina 0
  • 100 gr di strutto
  • 500 ml di acqua
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di sale
  • 25 gr di lievito di birra
  • 150 gr di prosciutto cotto in fette
  • 250 gr di mozzarella
  • olio di semi per friggere

Procediamo insieme. Per prima cosa setacciamo e uniamo la farina allo zucchero ed un pizzico di sale. Mescoliamo per bene, e creiamo la fontana dove aggiungiamo il lievito e lentamente l’acqua leggermente tiepida. Dopo aver sciolto per bene il lievito, iniziamo ad impastare aggiungendo di tanto in tanto l’acqua e infine aggiungiamo lo strutto. Non appena l’impasto sarà liscio e privo di grumi, copriamolo con un canovaccio e lo lasciamo riposare per circa 1 ora. A fine riposo, il nostro impasto risulterà raddoppiato di volume. A fine lievitazione cominciamo a formare delle palline, di 50 gr per dei calzoni piccoli o di 100 gr per dei calzoni grandi, sistemandole su una teglia infarinata per lasciarle riposare altri 30 minuti. Nel frattempo, tagliamo la mozzarella. Una volta trascorsa la mezz’ora, iniziamo a stendere e condire i nostri calzoni fritti. Con l’aiuto di un mattarello o con le mani stesse, su un piano da lavoro spolverato con della farina, stendiamo le nostre palline di impasto cercando di formare una circonferenza. Al centro posizioniamo mezza fetta di prosciutto cotto e qualche striscia di mozzarella, chiudiamo o con l’aiuto di una forchetta o con le mani, facendo molta attenzione che il calzone sia chiuso. Ripetiamo l’operazione per tutte le palline e mettiamo a scaldare dell’olio di semi in una pentola. Non appena l’olio avrà raggiunto la temperatura possiamo iniziare a immergere i nostri calzoni. Giriamoli e lasciamoli cuocere finché non saranno dorati. Prima di servirli, lasciamoli riposare per qualche minuto su della carta assorbente.

Advertisements

Buon appetito

Condividi questo articolo e fallo conoscere ai tuoi amici

Ricetta culinaria: i cazzilli palermitani
Ricetta culinaria: la testa di turco