Ricetta culinaria: cardi fritti in pastella.

cardi in pastella fritti sono una ricetta tipica palermitana, ovvero dei semplici cardi bolliti, passati nella pastella e fritti. Questa ricetta viene preparata durante tutto il tempo dei cardi ma soprattutto durante le feste natalizie e la notte del cenone di capodanno. Noi palermitani li chiamiamo semplicemente “Kaidduna a pastietta” o “Carduna fritti ca pastedda“.
Ma adesso andiamo insieme a vedere quali sono gli ingredienti per preparare i cardi in pastella:

Per la pastella:

Advertisements
  • 250 gr di farina 00
  • 6 gr di lievito di birra
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • acqua tiepida quanto basta
  • 4 cardi
  • 1 limone
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale
  • olio per friggere

Procediamo insieme. Per prima cosa puliamo i cardi tagliando l’estremità dei cardi, la parte con le foglie, e poi eliminiamo i bordi spinosi delle coste e i filamenti. Laviamo i cardi e mettiamoli in una pentola con acqua bollente e salata, aggiungendo anche mezzo limone e un cucchiaino di farina per non farli annerire. Lasciamo cucinare i cardi per 50-60 minuti, saranno pronti quando dopo averli infilzati con una forchetta, sul gambo saranno teneri. Ps:se usiamo la pentola a pressione la cottura si ultimerà con metà del tempo. Quando saranno pronti, scoliamoli e teniamoli da parte. Intanto prepariamo la pastella per i cardi, ben densa. La pastella può essere preparata a mano oppure con un robot, a mano sarà un po’ pesante per la densità che dovrà avere. In un bicchiere mettiamo il lievito, un pizzico di zucchero ed un pò di acqua tiepida e sciogliamolo. In una ciotola mettiamo la farina setacciata, il sale e mescoliamo; aggiungiamo il lievito e continuiamo a mescolare. Adesso cominciamo ad aggiungere dell’acqua tiepida lentamente e mescoliamo. Aggiungiamo tanta acqua quanta ne servirà per ottenere una pastella densa. Per 250 gr di farina noi abbiamo utilizzato circa 400 ml d’acqua. Copriamo la pastella e mettiamola a lievitare per circa 2 ore. Questa pastella la potremmo utilizzare anche per il cavolfiore o i carciofi in pastella. 
Tagliamo i cardi in 2 parti e se sono troppo grandi in 4 parti e poniamoli su un piatto. Immergiamo il cardo nella pastella da un lato e dall’altro e dopo in padella con l’olio caldo a fiamma moderata. Ricordate, se l’olio è troppo caldo i cardi si bruceranno fuori e la pastella resterà cruda dentro. Lasciamo dorare i cardi da entrambi i lati e poi scoliamoli su un piatto con della carta assorbente.

Buon appetito

 

Condividi questo articolo e fallo conoscere ai tuoi amici